Carovita a Ferrara, prezzi in crescita

01 carovita ferraraCarovita sempre più salato per i ferraresi. Aumenta l’inflazione e i prezzi salgono sia nella città estense che nel resto d’Italia. Lo rileva l’ufficio statistica del Comune di Ferrara.

In generale in città a dicembre i prezzi dei prodotti di consumo sono cresciuti leggermente rispetto a novembre 2012, cioè dello 0,2%. Ma è se paragoniamo il dato sull’inflazione a un anno fa, al dicembre 2011, che notiamo in media un netto incremento dei prezzi: quasi un 2% in più.

A gravare di più l’aumento dei costi dell’energia, in particolare il gas metano ed energia elettrica, e di alcuni carburanti e di conseguenza i trasporti delle merci.

Se si analizza il carrello della spesa dei ferraresi, carne, uova, verdura e alcolici sono le categorie di prodotti che hanno registrato i maggiori aumenti con picchi dello 0,4%.

L’inflazione invece non ha colpito il settore dell’abbigliamento, dove generalmente i prezzi sono calati dello 04%, dovuto a una diminuzione di costo degli indumenti per donna.

Leggero incremento anche per il costo della casa, 0,2%, ma la vera stangata riguarda le bollette: l’energia elettrica è cresciuta in maniera vertiginosa, + 16%, seguita dal gas metano che adesso costa un decimo in più rispetto a un anno fa. In leggero calo i costi dei servizi sanitari, mentre i trasporti , da un mese all’altro, novembre e dicembre scorsi, hanno registrato in generale un forte aumento dell’1,4%. A crescere maggiormente il prezzo del gpl, mentre sono calati il diesel e la benzina.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=50347231-a809-4205-9099-a78bc34f6179&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.