Carspac Due: “Donigaglia ci chieda scusa”

“Donigaglia chieda scusa a tutti i soci prestatori che si sono costituiti parte offesa nel processo”. Così il Comitato dei soci risparmiatori caduti nel crac di Coopcostruttori scrivono in una nota stampa giunta in redazione rivolgendosi all’ex patròn Giovanni Donigaglia che dopo la sentenza di secondo grado, arrivata giovedì scorso, e che lo ha riconosciuto colpevole di aver creato il dissesto della ex coop di Argenta, ha rilasciato una dichiarazione su il quotidiano “Il Resto del Carlino”.

“La rabbia che più ci assale – scrivono i soci del Carspac Due – è quella di sentire un Donigaglia che prima delle udienze del processo di primo grado ci metteva tranquilli facendo sapere che avrebbe restituito tutti i nostri soldi ma oggi ha cambiato atteggiamento e si scaglia contro di noi solo per il fatto che ci siamo costituti parti nel processo”.

“Ricordando a Donigaglia di onorare il suo debito nei nostri confronti – scrivono i soci del Carpsac due – facciamo presente che un conto corrente bancario ed un libretto sono garantiti da un fondo mentre i prestiti sociali no”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *