Caso Ferrara, Contini (Unife): “Malaria era presente anche in Sardegna e in Sicilia” – INTERVISTA

“Anche in Sardegna e in Sicilia e in altre zone d’Italia ci fu la malaria ma i contagi di Covid-19, in queste aree, sono più numerosi della provincia di Ferrara”.

Parte da qui l’intervista al Prof. Carlo Contini, professore ordinario di Malattie Infettive Tropicali dell’Università di Ferrara, e direttore dell’Unità operativa Complessa di Malattie Infettive universitaria dell’Arcispedale S.Anna a Cona.

Una riposta all’ipotesi dei giorni scorsi del Commissario Venturi sul cosiddetto Caso Ferrara, relativo ai pochi contagi che potrebbero essere legati ad una sorta di immunità storica legata alla popolazione, che viveva decenni fa era un’area di malaria e talassemia.

Il Prof. Contini affronta anche i temi dei vaccini, dei test e dell’eventuale contagio di ritorno, che si sta registrando in questi giorni in Cina.

Un pensiero su “Caso Ferrara, Contini (Unife): “Malaria era presente anche in Sardegna e in Sicilia” – INTERVISTA

  • 06/04/2020 in 8:33
    Permalink

    Potrebbe anche essere stata una preventiva campagna di immunizzazione consigliata da farmacie e medici di famiglia del territorio. Quì da noi sono state effettuate negli anni scorsi campagne di informazione importante da tre aziende produttrici di immunostimolanti.

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *