Caso Soffritti, l’Europarlamento dà l’ok all’immunità per Lara Comi

comi

La plenaria del Parlamento europeo – si apprende da un’agenzia Ansa – ha approvato a larga maggioranza per alzata di mano la richiesta di garantire l’immunità a Lara Comi, eurodeputata di Forza Italia che un anno fa è stata querelata per diffamazione dall’ex sindaco di Ferrara Roberto Soffritti.
Nella puntata di ‘Servizio Pubblico’ del 24 gennaio scorso – in piena campagna elettorale – Comi aveva parlato di Soffritti (candidato per la lista di Antonio Ingroia in Calabria) come di un indagato che da sindaco avrebbe fatto affari con la criminalità organizzata.
Il rapporto parlamentare, favorevole alla concessione dell’immunità, è stato preparato dall’ambientalista austriaca Eva Lichtenberger che tra l’altro ha affermato come “”il principio sotteso all’immunità parlamentare (…) è la libertà dei membri di discutere su materie di interesse pubblico senza essere obbligati a modellare le loro opinioni in modo da renderle accettabili o inoffensive per chi le ascolta, senza temere, in caso contrario, di essere citato in giudizio”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *