Caso Terremerse: Errani assolto

La sentenza, come annunciato, è arrivata questa mattina alle dieci: Vasco Errani, presidente della regine Emilia Romagna, è stato dall’accusa di falsità ideologica in atti pubblici perché il fatto non sussiste. La decisione è stata presa oggi dal Giudice per l’udienza preliminare Bruno di Giangiacomo.

Il contesto da cui sono scaturite le accuse a Errani è l’indagine sulla Cooperativa Terremerse, nel 2006 presieduta dal fratello di Vasco Errani, Giovanni; il troncone principale dell’inchiesta stabilirà – in un processo che comincerà in febbraio – se la cooperativa abbia ottenuto dalla regione, in quegli anni, finanziamenti illegittimi. Il presidente Errani era accusato invece di aver fornito nel 2009, in una memoria difensiva redatta da due funzionari della regione – anch’essi assolti – elementi fuorvianti per favorire il fratello Giovanni.

Se il centrodestra attraverso il suo consigliere Galeazzo Bignami, oggi parla di sentenza già scritta, dovuta a un giudice iscritto a magistratura democratica, dal centrosinistra vengono invece numerosissime reazioni di soddisfazione per l’avvenuta assoluzione di Errani: dai gruppi consiliari del centrosinistra regionale, al sindaco di Ferrara Tagliani. Non c’è dubbio che un esito diverso del processo avrebbe rimesso in discussione anche il delicatissimo ruolo di Errani come commissario straordinario per il dopo terremoto, che ora invece può riprendere a pieno ritmo.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=1b5b3233-b7a3-4474-81b8-d195ae64e0ec&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Un pensiero su “Caso Terremerse: Errani assolto

  • 08/11/2012 in 17:30
    Permalink

    Il “Giornale” di oggi aveva scritto a caratteri cubitali “chiesti 11 mesi per il Governatore rosso”. Vedremo se domani userà gli stessi caratteri (in prima pagina) per annunciare l’assoluzione piena!!!

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *