Uccisa guardia giurata volontaria e ferita gravemente guardia provinciale (ma non in pericolo di vita). Caccia all’uomo

Igor Vaclavic (foto Ansa)

Una guardia giurata volontaria uccisa ed una guardia provinciale ferita gravemente da Igor Vaclavic, ricercato da una settimana dalle forze dell’ordine per l’omicidio del barista di Budrio.

Gravissimo fatto di sangue attorno alle 19 lungo la strada provinciale Mondo Nuovo, a circa otto chilometri da Portomaggiore: le due guardie sarebbe state ferite con un’arma da fuoco da Igor “Il russo”.

La guardia volontaria deceduta è Valerio Verri mentre quella ferita, Marco Ravaglia di Portomaggiore (manifestazioni d’affetto sono già state postate su Facebook), è stata trasportata d’urgenza in ospedale con l’elisoccorso di Ravenna, dove è stato operato per la rimozione di tre colpi d’arma da fuoco. Non sarebbe in pericolo di vita.

Dopo i tragici fatti di Portomaggiore, il fuggitivo sarebbe scappato a bordo di un Fiorino bianco, rubato recentemente a Molinella: fermato ad un posto di blocco attorno alle 20, è partita la caccia all’uomo sempre nelle campagne limitrofe tra Marmorta, Molinella e Argenta. 

La fuga sarebbe stata circoscritta, reparti speciali dei carabinieri in azione.

La gente a Molinella e Marmorta alle 22 era barricata in casa, la boscaglia illuminata a giorno dalle fotocellule dei vigili die fuoco.

CLAUDIO CASTAGNOLI, COMANDANTE POLIZIA PROVINCIALE FERRARA: “SIAMO SCONVOLTI”: “Valerio si è sempre distinto per passione e disponibilità nella difesa ambiente” ha detto Castagnoli che è vicinissimo alla famiglie dell’uomo ferito e della guardia deceduta.

IL RACCONTO DELLE ULTIME ORE E I PRECEDENTI DEL “RUSSO”. Igor Vaclavic era braccato da giorni dalle forze dell’ordine per l’omicidio del barista di Budrio Davide Fabbri. Tra i suoi precedenti anche rapine, persino ai danni del sindaco di Argenta, Antonio Fiorentini. Tra le accuse, anche un suo ruolo nella rapina sfociata poi in violenza e nell’omicidio di Pier Luigi Tartari.

L’uomo, quindi, oggi, dopo aver ucciso un uomo e ferito Marco Ravaglia nel Mezzano portuense, sarebbe poi fuggito: le forze dell’ordine sono arrivate in numero massiccio sul posto per una frenetica caccia all’uomo, per poi raggiungere l’area circoscritta dai militari  tra Molinella e Argenta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *