CCIAA: Fondi per le imprese

200mila euro di contributi a fondo perduto per le aziende danneggiate dal terremoto che vogliono ripartire. A tanto ammontano le risorse – destinati ad aumentare – che la camera di commercio di Ferrara mette a disposizione delle imprese in difficoltà.

I contributi potranno essere richiesti a partire dal 2 luglio 2012 e fino a esaurimento delle risorse: serviranno a coprire costi di ripristino di impianti, macchinari, e attrezzature lesionate dal sisma; i costi di progettazione degli interventi necessari; l’acquisto di scorte di materie prime  e prodotti danneggiati dal terremoto; le spese per la quantificazione dei danni subiti, e per la certificazione dell’agibilità sismica.

In particolare, per le verifiche di agibilità sismica effettuate da professionisti abilitati come prescritto dal recente decreto del governo si potranno ottenere incentivi sino a ottomila euro.

Si tratta di primi contributi concreti per consentire alle imprese della nostra provincia di rimettersi in piedi e ricominciare a lavorare nonostante i danni subiti con il terremoto.

“Riceviamo telefonate – ha sottolineato il presidente della Camera di Commercio, Carlo Alberto Roncarati – con cui gli imprenditori ci chiedono di non essere lasciati soli in questo momento di difficoltà. Non possiamo e non vogliamo farlo e le decisioni assunte dalla Giunta camerale intendono essere un segnale forte in questo senso”.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/03/06cciaa1.jpg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120612_14.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *