CCIAA: Report Imprese

Soltanto le esportazioni, che però riguardano una componente minoritaria delle imprese ferraresi, hanno fatto registrare un andamento positivo nell’ultimo trimestre del 2011. E’ quanto emerge dalle anticipazioni diffuse dalla camera di commercio sui risultati dell’osservatorio dell’economia.

L’export quindi cresce del 2,5%, ma tutti gli altri indicatori calano: la produzione subisce una flessione dello 0,9%, il fatturato dello 0,7%, gli ordini calano del 2%.

Le difficoltà si fanno più sensibili se si considerano soltanto le imprese con meno di dieci dipendenti, che subiscono cali di produzione e di fatturato tra il 3 e il 4%.

Parallelamente alle difficoltà del settore industriale e artigiano, si registrano cali vistosi nel commercio: nemmeno il Natale è stato in grado di sostenere i consumi dei ferraresi, e così il calo delle vendite nel commercio ha subito una diminuzione media del 2,8%. In realtà, anche qui sono soprattutto i piccoli a prenderci di mezzo: il piccolo commercio non alimentare ha ridotto le vendite di quasi il 6%, l’alimentare del 3,2%. La grande distribuzione – che ha la forza di imporre politiche promozionali – è riuscita nonostante tutto a portare a casa un piccolo aumento delle vendite (1,3%).

Ora si guarda con preoccupazione al futuro: per il primo trimestre 2012, imprese e commercianti, dice l’osservatorio, temono un aggravarsi della crisi.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120306_07.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *