Droga, tabaccheria chiusa a Cento. Spaccata in negozio storico di giochi: ladri feriti

negozio giochiSicurezza in primo piano a Cento dove è stata chiusa una tabaccheria per motivi di ordine e sicurezza pubblica e dovrà tenere le serrande abbassate per un mese.

Poi sempre i carabinieri hanno individuato i ladri protagonisti di una spaccata in un negozio storico della città del Guercino.

Ritrovo abituale di persone con precedenti con la giustizia e dediti allo spaccio di sostanze stupefacenti.

E’ quello che contestano i Carabinieri a una “Tabaccheria” del centro storico di Cento a cui martedì mattina i militari hanno notificato l’Ordinanza di chiusura dell’esercizio e la sospensione della licenza per 30 giorni, emessa ai sensi dell’articolo 100 TULPS a firma del Questore di Ferrara.

Ragioni di ordine e sicurezza pubblica avrebbero spinto i carabinieri a proporre il provvedimento, e la decisione sarebbe scaturita dopo i fatti del 26 ottobre scorso quando vennero arrestati due uomini, tra cui il gestore 53enne della tabaccheria.

“Lo spaccio di droga all’interno del locale”, secondo i carabinieri, “ha destato particolare allarme sociale a Cento ed è considerata particolarmente grave”.

Intanto, lunedì, sempre i carabinieri della città del Guercino hanno identificato gli autori del furto con spaccata di una settimana fa allo storico negozio di giocattoli “Costa” di via Matteotti.

I militari hanno denunciato per il reato di furto aggravato in concorso un uomo di origine marocchina di 37 anni con precedenti con la giustizia in materia di spaccio di droga e reati contro il patrimonio: denunciata anche una centese di 27 anni.

Dopo le indagini, i carabinieri hanno rilevato alcune tracce di sangue del probabile ladro che si ferì spaccando la vetrina.

Grazie alle immagini riprese dal sistema di videosorveglianza del negozio, i militari hanno riconosciuto gli autori del furto, già noti alle forze dell’ordine.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *