“Cento crocevia dello spaccio”: maxi-sequestro di droga – VIDEO

Arrestato grossista della droga in una zona definita dai carabinieri strategica per lo spaccio di droga nel ferrarese ma anche a livello regionale.

Cento e dintorni importante crocevia della droga tra le province di Ferrara, Bologna, Modena e Mantova.

A dirlo i carabinieri, che quest’anno si sono impegnati molto su questo territorio dove, nel solo 2018, sono stati sequestrati più di 50 chili di sostanza stupefacente tra cocaina, hashish e marijuana.

Una grossa fetta di tutta la droga sequestrata nel ferrarese.

Quasi la metà solo lunedì verso sera, tra le 19.30 e le ore 20, quando un’operaio con precedenti con la giustizia di 45 anni, originario di Matera e residente a Cento, è stato fermato dai carabinieri in via Metazzola a Dosso, frazione di Terre del Reno, a bordo della sua auto e in evidente stato di nervosismo.


Subito è scattata la perquisizione domiciliare in un apparteamento in via Einaudi a Cento dove i militari hanno sequestrato 20 chili di hascisch, in 40 panetti, più un etto e mezzo di cocaina. Il tutto, se venduto, avrebbe potuto fruttare fino a 180 mila euro.

Definito dai militari un duro colpo al mercato illegale della droga, l’uomo infine arrestato era seguito dagli inquirenti da mesi perché era stato visto frequentare con assiduità i locali e diverse attività del centese.

“Stiamo monitorando ogni angolo del territorio ferrarese e in particolare Cento per tentare di debellare lo spaccio di droga soprattutto tra i più giovani”. A dirlo il comandante provinciale dei carabinieri, il colonnello Andrea Desideri, che non esclude il ruolo di grossista della droga del 45enne sulla piazza dello spaccio centese, e potrebbe essere i collante tra organizzazioni criminali e i pusher di strada.

Le indagini per ricostruire la rete dello spaccio, da parte degli inquirenti, continua.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *