Cento, alla Galleria Moderna nuove opere del Bonzagni e Parmeggiani grazie a Carice

Quattordici opere di cui due di Aroldo Bonzagni e altre sette dell’artista che visse anche a Renazzo, Sandro Parmeggiani sono da oggi esposte nella Galleria di Arte Moderna che si trova nel palazzo del Governatore di Cento.

Un patrimonio artistico immenso di Cento che la Banca e la Fondazione Carice hanno donato in comodato d’uso gratuito al Comune della città del Guercino.

Si tratta di 14 quadri che erano conservati negli uffici della banca e della fondazione che da oggi invece diventano un patrimonio visibile a tutti.

Le opere infatti sono esposte nella Galleria di Cento che sarà aperta per l’intero week-end, lunedì primo maggio compreso.

Le autorità davanti al quadro di Aroldo Bonzagni

La cerimonia di consegna è avvenuta questa mattina, proprio a Palazzo del Governatore. Il sindaco, Fabrizio Toselli, con i rappresentanti della Banca e  Fondazione CArice e il direttore della Gallleria d’arte Moderna “Aroldo Bonzagni” hanno tenuto un incontro con la stampa per spiegare il valore delle opere cedute.

La collaborazione fra Comune, banca e fondazione infatti permette ad un’opera di pregio del Bonzagni come la “Festa di primavera”, una tela di tre metri per due, di entrare a far parte del nucleo storico dei quadri che la galleria espone. Si aggiunge una tela a tempera realizzata sempre dal Bonzagni di Dame della Bella Epoque.

Al piano superiore del palazzo invece, nello spazio della mostra permanente arrivano sette opere di Parmeggiani.

La cessione inoltre porta alla galleria anche un’opera di Alexander Kossut e una di Dino Boschi. Si aggiunge una tela di Ottavio Mazzonis, diventato poi cittadino onorario di Cento, e infine una tela di Carlo Mastronardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *