Cento: chiude la Watts. Mobilità per 29 dipendenti

anello1Un’altra azienda della provincia di Ferrara si avvia verso la chiusura: si tratta dello stabilimento centese della Watts (ex Giuliani Anello), che impiega 29 dipendenti, dagli anni ’60 attivo nella produzione di apparecchiature per la filtrazione di idrocarburi.

Ieri la proprietà (dal 2011 la multinazionale americana Watts) ha ufficializzato la decisione irrevocabile di chiudere lo stabilimento, e di proseguire nella procedura di messa in mobilità dei 29 dipendenti già avviata 45 giorni fa. Ora è stato avviato un negoziato con i sindacati, per assicurare ai lavoratori della Watts la Cassa Integrazione almeno per un anno a partire da agosto.

“Purtroppo la decisione di chiudere lo stabilimento di Cento non nasce tanto da una crisi di mercato, perché lo stabilimento aveva volumi di produzione costanti, quanto dalla volontà della multinazionale di massimizzare i profitti aziendali” spiega Walter Chessa dlela Fim CISL.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *