Cento, Corte d’Appello confisca unità immobiliari in ‘odore’ di Camorra

Prima il sequestro nel 2013 e oggi la conferma della confisca da parte della Corte d’appello di Roma di 17 unità immobiliari che si trovano ubicate nel Comune di Cento.

Il provvedimento è stato emesso in queste ore dal tribunale di secondo grado della capitale che di fatto conferma la confisca attuata tempo fa dal tribunale di Latina che emise sentenza per un procedimento giudiziario partito da un’inchiesta portata avanti dalle Fiamme gialle, denominata “Bad Brothers” e che fece luce su un patrimonio immobiliare di 38milioni di euro che secondo le fiamme gialle fanno capo ai fratelli Dell’Aquila che – sempre secondo gli inquirenti – sarebbero legati al clan camorristico, dei Mallardo. Parte di quel patrimonio fu individuato proprio a Cento.

Con questa decisione del tribunale di secondo grado di Roma le unità immobiliari presenti nel comune dell’Alto Ferrarese stanno per passare sotto la tutela dello stato e quindi sotto la tutela del Comune di Cento.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *