Cento: da oggi fino al 1° dicembre il Mercato del contadino nel piazzale antistante la Rocca con sorveglianza anti-assembramento

Il Mercato del contadino di oggi, martedì 17 novembre, si trasferisce nel piazzale antistante la Rocca. Lo dispone un’ordinanza comunale appena firmata dal sindaco Fabrizio Toselli che va nella direzione di preservare le attività commerciali ambulanti nonostante l’andamento della pandemia.
Per ridurre il contagio, rifacendosi a quanto disposto nell’ordinanza del presidente dell’Emilia-Romagna Stefano Bonaccini del 12 novembre, il sindaco, attraverso il nuovo provvedimento, ha deciso così di spostare il Mercato del contadino del martedì alla Rocca fino al 1 dicembre.
Per il mercato, come previsto dalle nuove disposizioni regionali, sarà inoltre adottato un piano di contenimento analogo a quello del periodo di lockdown, al fine di continuare a svolgere il mercato in totale sicurezza e adempiendo alle nuove indicazioni.
Per questo il mercato sarà perimetrato con delle transenne, ci sarà un unico varco di accesso separato da quello di uscita. Oltre ai controlli ordinari effettuati dalla polizia locale, coadiuvati dagli assistenti civici di Anc (Associazione nazionale carabinieri), sarà inoltre attivato un servizio di sorveglianza di privati che per tutta la durata del mercato avrà il compito di verificare il divieto di assembramento nonché il controllo dell’accesso dell’area di vendita, oltre che verificare il rispetto di tutte le misure anti covid per coloro che hanno una bancarella secondo il Protocollo degli esercizi di commercio al dettaglio in sede fissa e del commercio su aree pubbliche.
“Uno sforzo dell’amministrazione – afferma il sindaco – che ha consentito il regolare svolgimento del mercato di Renazzo di questa mattina, permetterà lo svolgimento di quello di domani e anche di quello di giovedì”. E chiude affermando: “Una serie di azioni che raggiungono un doppio risultato: puntano alla sicurezza di tutti contro il contagio del virus, da un lato, mentre dall’altro continuano a garantire il lavoro degli ambulanti”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *