Cento: Festa del IV Novembre, il covid consente solo una breve cerimonia

A causa della pandemia anche a Cento la cerimonia prevista nel giorno della Festa delle forze armate subirà una variazione di programma.

Domani mattina, davanti al Monumento dei caduti di via Matteotti, il sindaco Fabrizio Toselli con a fianco, e solo loro, i rappresentanti locali delle forze dell’ordine, carabinieri e guardia di finanza, con la polizia locale terrà una breve cerimonia per ricordare la Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate. Il momento di commemorazione di tutti i caduti nella Prima Guerra Mondiale, inoltre, sarà accompagnato dalle note del Silenzio suonate dalla tromba di Stefano Caleffi, direttore della banda Giuseppe Verdi. Ci sarà anche la benedizione del parroco di San Biagio Don Stefano Guizzardi.

Sabato prossimo, nel rispetto della tradizione locale, il ricordo per la Festa del IV Novembre si sposta invece nelle frazioni. Nel weekend che segue il giorno del IV Novembre, infatti, davanti ad ogni cippo adornato con la corona d’alloro, un assessore o un consigliere di maggioranza che fa riferimento alla frazione in cui risiede o è nato, terrà una breve cerimonia per commemorare i soldati che persero la vita nella guerra che l’Italia vinse contro l’Austria.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *