Cento, fogna a cielo aperto: polemica tra residenti e sindaco

11 fogne cento

Una polemica sulla fogna a cielo aperto a Cento è scoppiata tra un gruppo di cittadini e il sindaco che ha replicato alle lamentele dei residenti.

Una fogna a cielo aperto che sta esasperando gli animi dei residenti di via Vivaldi a Cento. La denuncia arriva da Antonino Barbagallo dell’associazione tutela del Consumatore di Cento. “In via Vivialdi, a poche decine di metri da un gruppo di condomini, spiega Barbagallo, c’è un piccolo canale che di fatto è una fogna a cielo aperto”. In sostanza di tratta di scarichi di alcuni palazzi che non sono stati interrati e finiscono nel canale. Da lì le acque reflue, lamenta ancora Barbagallo, rischiano di andare a mescolarsi con quelle dei laghetti artificiali o dei canali di irrigazione dei campi che ci sono nella zona.

L’associazione si è mossa facendo un esposto alla procura di Ferrara, alla Prefettura e scrivendo anche al Consirzio di Bonifica e la risposta che ha ricevuto, spiega Barbagallo, è che il problema sì c’è ma è di competenza dell’Amministrazione Comunale di Cento.

“Il comune non ci ha mai risposto” afferma Barbagallo che sostiene di aver più e più volte scritto lettere e e-mail ma senza alcun riscontro. Pronta la replica del Sindaco di Cento Piero Lodi che oggi ha rilasciato un comunicato. Il Comune di Cento non avrebbe formalmente nessuna competenza sullo scolo del canale e per risolvere il problema, dice Lodi, “dovrà agire un tavolo di lavoro con Consorzio e, possibilmente, Hera”.

Non appare sembra possibile ragionare di tombinamento del canale stesso, perché le acque coinvolte nel canale sono utilizzate in agricoltura. Insomma, conclude il primo cittadino, serve un’approfondita analisi tecnica e il problema comporterà costi ingenti per un’adeguata risoluzione.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *