Cento senza il logo M5S

Prima Tavolazzi e Progetto per Ferrara, poi gli attivisti del Movimento 5 Stelle di Cento che da Beppe Grillo ieri si sono visti ritirare l’uso del simbolo. “A Cento – si legge sul blog di Grillo – hanno cambiato il simbolo del MoVimento 5 Stelle con un altro. Liberi di farlo. Non potranno però più usare in futuro il simbolo del Movimento 5 Stelle.” E in merito alla lista di Tavolazzi, puntualizza “non è stata espulsa. Gli è stato invece ritirato l’uso del simbolo del M5S accanto al suo simbolo Progetto per Ferrara, una lista nata prima del M5S, che ha anche un suo Statuto, diverso da quello del MoVimento 5 Stelle”.

Ma quanto accaduto nel movimento nelle ultime settimane ha portato a non pochi dissensi tra gli attivisti. Lo scorso 11 marzo si sono riuniti i meet up dell’Emilia Romagna che oggi hanno pubblicato sul loro sito una lettere aperta, che possa essere sottoscritta pubblicamente da chi la condivide. Nel primo pomeriggio a mettere nome e cognome sotto la lettera, con la quale tra altre cose a Grillo si chiede un incontro per discutere e approfondire i motivi delle sue decisioni, erano stati circa 130.

I meet up affermano che la delegittimazione dei Progetto per Ferrara sia immeritata e possa indebolire la lista, l’intero Movimento e soprattutto, si legge nella lettera, chi oggi è impegnato nella campagna elettorale per le prossime amministrative. I firmatari però al tempo stesso manifestano stima e riconoscimento a Grillo per aver ideato e realizzato un progetto politico innovativo. Infine a Grillo l’invito a prendere i considerazioni le riflessioni del gruppo e pubblicarle sul suo blog.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120319_09.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *