Centri di accoglienza di Cento a rischio sovraffollamento

Sono circa 13.700 le persone assistite in Emilia-Romagna nei 35 campi di assistenza allestiti dal sistema nazionale della protezione civile, nelle strutture al coperto (come scuole, palestre e caserme) e negli alberghi e campeggi messi a disposizione attraverso la convenzione stipulata con Federalberghi e Assohotel dalla Regione Emilia-Romagna. In particolare 9 mila cittadini sono accolti nei campi tende e 3.170 nelle strutture, mentre sono 1.200 quelli che hanno scelto le strutture alberghiere e ricettive.

Oltre 1.500 volontari di protezione civile sono impegnati sul territorio, soprattutto nel fornire assistenza alla popolazione, a cui si aggiungono gli operatori ed esperti della protezione civile, dei vigili del fuoco, delle forze armate e dell’ordine, degli enti locali al lavoro, per un totale di oltre 4.500 uomini e donne al lavoro. Una situazione che conferma l’operatività e l’organizzazione della protezione civile ma che però in alcuni centri, come quello di Cento, rischia di collassare per colpa della paura. Molte persone chiedono ospitalità nonostante la casa non sia pericolante.

[flv image=”https://www.telestense.it/wp-content/uploads/2012/06/centri-300×119.jpg”]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120602_06.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *