Centri storici accessibili a tutti

10 ascom disabiliNasce una sinergia tra Ferrara e Padova, avallata dall’associazione dei commercianti aderenti ad Ascom delle due città.

Sono 18 mila a Ferrara e in provincia i disabili, compresi sordi e ipovedenti. Persone che nella loro quotidianità devono lottare con l’accessibilità alla città non sempre alla loro portata: strade, marciapiedi, parcheggi, autobus e tram solo per fare qualche esempio. Ferrara dal primo marzo si è dotata dell’ufficio benessere ambientale che ha il compito di realizzare una città più rispettosa dei bisogni dei disabili, ma la strada è ancora lunga. Ad incentivare il percorso intanto arriva un progetto sulla accessibilità che fa siglare un patto fra le città di Ferrara e Padova. Nella città patavina ad esempio è in funzione un tram con il pianale a livello di strada per disabili, anziani e mamme con carrozzine.

L’accessibilità ai centri cittadini di persone con disabilità e bisogni specifici si inseriscono all’interno di una riqualificazione dell’offerta turistica. Un’idea proposta da Village for All, un marchio di qualità ospitalità accessibile, avallato dalle Ascom di Padova e Ferrara.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *