CENTRO NUOTO COPPARO GRAN FINALE DI STAGIONE

Tante soddisfazioni dai Campionati Regionali a Riccione

Con le finali dei Campionati Regionali di categoria in vasca lunga, che si sono svolte dal 19 al 22/07 scorsi allo Stadio del Nuoto di Riccione, si è conclusa la stagione estiva degli atleti del Centro Nuoto Copparo e questo epilogo è stato sicuramente ricco di soddisfazioni per atleti, tecnici e società, infatti, nonostante le grandi difficoltà per allenarsi a causa del COVID-19 nelle 15 finali disputate, gli atleti del CNC hanno messo nel proprio carniere 6 podi, 2 piazzamenti a ridosso del podio e e ben 6 primati personali.
“ Sono molto soddisfatto di questi risultati – ha commentato Athos Gualandi tecnico del Centro Nuoto Copparo – infatti nonostante le grandi difficoltà incontrate a causa del COVID-19, i ragazzi hanno risposto con impegno e determinazione raggiungendo un importante numero di finali e continuando a migliorarsi in modo molto significativo ”.

Un risultato che non era prevedibile, visto come si era infilata la stagione e che va ben oltre le aspettative di tecnici e dirigenti del team di Via dello Sport.

Dei 7 atleti entrati nei primi 20 della regione ne sono scesi in vasca 6, Marta Tieghi assente per impegni famigliari.
Gli atleti finalisti sono scesi fra le corsie a Riccione per queste finali per dare ancora una volta il massimo, e per impreziosire la loro già encomiabile 1^ parte di stagione e così è stato. Francesco Breggion, categoria cadetti, fa la parte del leone e si appende al collo 2 argenti nei 400sl (4’11”00) e nei 200sl (1’56”83 primato personale) e due bronzi nei 100sl (53”84) e negli 800sl (8’47”94) ed è 4° nei 50sl con primato personale a 24”36 ed ora è in attesa delle graduatorie nazionali degli 800sl dove è in lizza per l’accesso ai campionati italiani di categoria che si svolgeranno a Roma dal 4 al 7 Agosto prossimi. Francesco Di Battista, categoria seniores, chiude in bellezza la stagione con due argenti, uno nei 400sl (4’13”97) ed uno negli 800sl (8’49”36 primato personale) ed è 5° nei 200sl in 1 59”31. Due primati personali li realizza Matteo Ambonati , categoria juniores, che si supera nei 200dorso con un ottimo 2’24”41 e si ripete nella gara veloce dei 50 con un ottimo 30”39. Bene anche Mirco Gragnanini, categoria juniores, che nonostante i diversi problemi di salute patiti nell’ultima parte della stagione si supera nei 50sl realizzando il proprio primato personale in 25”25, si avvicina molto al proprio best vincendo la finale B dei 50 dorso in 29”58 mentre è 10° nei 100 dorso in 1’04”57 dove si fa sentire di più il ritardo di preparazione.
Sottotono le due ragazze finaliste, che forse pagano l’inesperienza e l’emozione di una finale importante, Francesca Billo nei 200sl chiude in 2’19”22 e Lucrezia Fogagnolo nei 200fa nuota in 2’48”78, tutte e due ben lontane dai loro primati personali.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.