Cgil annuncia una primavera calda

cgilSciopero nel settore del commercio a Pasqua, il Lunedì dell’Angelo, il 25 aprile e il Primo maggio, mentre i dipendenti delle farmacie comunali incroceranno le braccia per 8 ore. Sarà una primavera calda quella annunciata dalla Filcams, la categoria commercio e servizi di Cgil.

Il segretario di Ferrara, Davide Fiorini, intanto lancia l’allarme: secondo lui stanno emergendo molte disdette dai contratti integrativi dei lavoratori per coprire i mancati incassi dovuti alla crisi. E a pagare, per Cgil, sono sempre i lavoratori.

Nel settore del commercio invece, sottolineano dal sindacato di piazza Verdi, i saldi non hanno invertito la tendenza negativa di questo periodo. Fiorini poi attacca le aperture festive dei negozi in cui, dice, non è prevalso il buonsenso.

Per Cgil la domenica è il terzo giorno per mole di acquisti ma come peso sui lavoratori è la peggiore, con turni spezzati e straordinari malpagati. Ecco spiegati gli scioperi che Cgil e Uil hanno indetto per le prossime festività.

Tra gli appalti, risultano ancora irrisolti casi come il settore ristorazione all’ospedale di Cona gestito da Serenissima e l’appalto della pulizia delle Poste.

Fiorini poi annuncia che ad aprile verrà aperta una vertenza che riguarda le Farmacie comunali sulla situazione difficile che stanno vivendo i dipendenti: lo sciopero unitario è previsto per il 22 aprile.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=0fa732c0-318e-4363-9545-15edc62f2003&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *