Cgil contro il precariato

Raffaele Bonanni

La riforma del mercato del lavoro voluta dal governo Monti non ridurrà le condizioni di precarietà in cui si trovano i lavoratori italiani. È questa la tesi della CGIL, ribadita con forza, quest’oggi, nel corso di un incontro pubblico organizzato in occasione della giornata nazionale contro la precarietà.

Lo ha spiegato il segretario provinciale della CGIL, Giuliano Guietti, al termine di un incontro con quattro lavoratrici ferraresi precarie in diversi settori: università, agricoltura, servizi di pulizia. “La riforma Fornero m,antiene in vigore forme di contratto precario che si prestano a frodi ai danni dei lavoratori – dice Guietti – Inoltre, danneggia i lavoratori stagionali dell’agricoltura, equiparati per molti versi a semplici lavoratori occasionali”.

Intanto, per domani la CISL ferrarese attende Raffaele Bonanni, il segretario nazionale che parteciperà all’attivo dei delegati e dei quadri del sindacato ferrarese, in programma dalle 14 30 presso la sala conferenze della camera di commercio.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *