Ciao Cello…

Ci ha lasciati Vincenzo Cellini

Una vita trascorsa tra gli ambienti sportivi e la Cassa di Risparmio di cui è stato apprezzato dirigente. Da poco in pensione, quando aveva i iniziato a, come non mancava mai di sottolineare, godersi quella serie A, che aveva intravisto solo da bambino, colpito da un malore improvviso, ci ha lasciati Vincenzo Cellini. La sua vita, oltre a quella con una splendida Famiglia, era sempre stata costruita nel segno dello sport. Dalle partitelle oratorio salesiano, alla pallamano, al tennis, ma era la S.P.A.L. ad essere sempre in primo piano. Tra quelli che non hanno sempre avuto i colori biancoazzurri nel cuore, tra quelli presenti sui campi della serie D e al palasport a seguire tutte le squadre Ferraresi, di qualsiasi disciplina. Di quelli che l’acquisto dell’abbonamento era un appuntamento a cui non si poteva mancare. Tra le tante passioni quella della fotografia, che spesso lo aveva portato anche con la “banda” di Telestense a scorrazzare per tutta Italia, isole comprese, ad immortalare le imprese della Benamata. Ciao Cello, ti vediamo già lassù a interrogarti con Giancarlo, Adolfo e tanti Altri, su quello che sarà il futuro biancoazzurro… e noi, specie fino quando avremo ancora la fortuna di viaggiare verso gli stadi del nostro Paese continueremo a ricordarti, come Tu, con il Tuo sorriso, ma anche con una garbata, ma puntuale e spesso giustificata vena polemica, ricordavi certe giornate e Tanti Amici…

Un pensiero su “Ciao Cello…

  • 06/05/2020 in 7:50
    Permalink

    Amico di una vita fa, del roiti, del gruppo fotografico amatoriale, dei miei genitori…un saluto

    Rispondi

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *