CICLISMO: Aleotti e Melloni sul podio

Ancora in evidenza i portacolori della Sancarlese

ciclismo
L’ultimo weekend di aprile ha regalato altre due secondi posti alla Sancarlese Phonix Borghi Bike, grazie a Giovanni Aleotti e Mattia Melloni. Hanno iniziato gli Allievi, impegnati, sabato 25 aprile, a Savignano sul Rubicone (FC), nel 40° Gp Liberazione: il circuito di 3,8 km con la salita di Castelvecchio da ripetere 13 volte ha messo a dura prova la resistenza dei 115 atleti al via, tant’è che nel finale se ne sono presentati una ventina a giocarsi la vittoria alla sprint. È stata la ruota veloce del romagnolo Filippo Baroncini (Massese) a precedere Aleotti e Pasquale Repino (Codifiume). Poco da recriminare per i ragazzi della Sancarlese, sicuramente i più attivi lungo tutto l’arco della prova per cercare di evitare quell’epilogo in volata che li può si vedere piazzati ma difficilmente vincitori. Aleotti ha confermato, oltre alla piazza d’onore già centrata la domenica precedente a Pianoro, una condizione che gli dovrebbe permettere, a breve, di poter finalmente centrare il primo successo da allievo. Da sottolineare però è anche la prestazione messa sulla strada dagli altri componenti della squadra: ben cinque erano nel drappello di testa, con un bravissimo Davide Pruni che ha colto un
bel quinto posto, il suo primo piazzamento in carriera, mentre Samuele Monfredini ha chiuso la top 10. 12° e 13° rispettivamente Fontana e Cavicchioli.
Il giorno successivo gli allievi, a Padulle (BO), non sono andati oltre il 12° posto di Jacopo Cavicchioli, ma ci hanno pensato gli juniores a tenere alti i colori della Sancarlese Phonix Borghi
Bike. Dopo l’appuntamento nazionale a Turano di Massa, probabilmente il ds Simone Frigato non vedeva la gara di Buso di Rovigo un’occasione nella quale i suoi atleti avrebbero potuto fare risultato, vista l’assenza di difficoltà altimetriche. È stato invece il forte vento a rendere la corsa dura e a selezionare il gruppo dei 180 partenti. Solo una trentina sono arrivati a giocarsi la prova e da questi, a 15 km dal traguardo, sono scattati Mattia Melloni ed il veneto Filippo Ferronato (Work Service). I due hanno raggiunto subito un buon accordo e sono arrivati a giocarsi la vittoria, dove il ragazzo vicentino, atleta nel giro della Nazionale della pista e quindi molto veloce, non ha avuto problemi a regolare nello sprint a due Melloni. Ad una ventina di secondi è giunto il gruppetto degli inseguitori regolato da Nicholas Dalla Valle, nel quale erano presenti anche Donegà ed Orlandi, rispettivamente 12° e 13°. È così arrivato il primo e meritato podio stagionale per il team juniores, che permetterà loro di guardare con ottimismo ai prossimi appuntamenti del weekend del primo maggio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.