CICLISMO: bis di Melloni nella Brescia-Montemagno

Dopo San Prospero, arriva la vittoria anche in Lombardia

ciclismo1
Uno strepitoso Mattia Melloni ha concesso il bis dopo la vittoria ottenuta una ventina di giorni prima a San Prospero (MO). Lo ha fatto il 24 maggio 2015 in una classica del panorama nazionale
con l’arrivo in salita, la Brescia-Montemagno, in una domenica trionfale per la Sancarlese Phonix Borghi Bike. Circa 140 sono stati gli atleti della categoria Juniores che hanno preso il via da Brescia e che hanno affrontato un percorso vallonato ma senza particolari difficoltà nella prima parte, prima di iniziare la scalata finale verso Montemagno, una salita di circa 4 km con pendenza media del 10%. È stato in questo frangente che le maglie della Sancarlese Phonix Borghi Bike sono entrate in azione, con
Leonardo Lodi che ha scandito il ritmo nel primo km di salita, provocando la prima grande selezione. Poi sono stati gli scatti del vincitore della passata edizione ed azzurro ai mondiali dello
scorso anno a Ponferrada Nicola Conci (Team LVF) a scremare ulteriormente il gruppo, facendo emergere, al triangolo rosso dell’ultimo km, un drappello di 7 unità, con ben tre maglie Sancarlese al suo interno. Mattia Melloni, sempre guardingo nelle prime posizioni durante tutta l’ascesa, ha aspettato i 400 metri per piazzare lo scatto decisivo: nessuno è riuscito a resistere alla
progressione, che lo ha portato a presentarsi a braccia alzate sotto lo striscione d’arrivo con una decina di secondi sul trentino Conci e sul bresciano Andrea Cancarini (Sc Mazzano). A completare la giornata memorabile per la formazione ferrarese ci hanno pensato Massimo Orlandi e Matteo Donegà, rispettivamente quinto e settimo. Le buone notizie sono però arrivate anche dagli Allievi, in questa domenica impegnati su due fronti: Giovanni Aleotti ha concluso al terzo posto lo sprint di una ventina di corridori che ha deciso la gara di Villa Agnedo (TN). Continua a sfuggire l’appuntamento con quell’agognata vittoria che sicuramente meriterebbe dopo una serie infinita di piazzamenti in questa prima parte di stagione, alla quale va aggiunto anche il quarto posto ottenuto la settimana scorsa a Carbonara di Rovolon(PD). Stesso piazzamento per Jacopo Cavicchioli sul circuito pianeggiante di Novi di Modena: l’atleta di Nonantola ha dato il via alla fuga che ha deciso la gara ad una quindicina di km dal traguardo, ma nello sprint finale si è dovuto accontentare del terzo gradino del podio alle spalle di Luca Giliberto (Codifiume) e Lorenzo barbieri (Juvenes San Marino).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *