Cisl Scuola Ferrara: “Nella nostra provincia vacanti 456 posti docenti” – INTERVISTA

456 posti vacanti per il personale docente, altri 175 per il personale Ata.  Questi i numeri di Ferrara e provincia, emersi dopo la riunione che si è tenuta questa mattina nell’ex provveditorato di Ferrara

Per quanto concerne i 456 i posti vacanti per il personale docente, posti rimasti autorizzati dalle nomine in ruolo ma che le graduatorie, sia della provincia che della regione non sono state in grado di attribuire, si passerà all’assegnazione dei posti con la chiamata veloce, che terminerà il 7 settembre. Subito dopo si procederà con le supplenze.

La “chiamata veloce” dei docenti, è la nuova procedura prevista dal decreto sulla scuola approvato a dicembre in Parlamento che “consente a chi è in graduatoria, ma non ha ottenuto il ruolo con la normale tornata di assunzioni, di poter presentare domanda in un’altra regione dove ci sono posti disponibili per ottenere prima la cattedra a tempo indeterminato”.

Per i 175 posti vacanti per il personale Ata, invece, si è già alla fase delle supplenze, che saranno definite fra oggi e lunedì. Il resto delle assegnazioni passerà alle graduatorie di competenza dei dirigenti scolastici

Ne abbiamo parlato con Alessandra Zangheratti di Cisl Scuola Ferrara, il sindacato più rappresentativo a livello nazionale

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *