“Cispadana Indispensabile”: appello degli industriali per dare il via ai cantieri

E’ un’opera indispensabile per il nostro territorio, attesa da oltre trent’anni, che contribuirà alla crescita del tessuto sociale ed economico.

Con queste parole gli imprenditori di Ferrara e Modena associati a Confindustria Modena e Unindustria Ferrara, esprimo la propria preoccupazione per il futuro della Cispadana, l’autostrada regionale che un giorno dovrebbe collegare il casello di Ferrara Sud ssull’A13 con la autostrada Modena-Brennero.

I cantieri, dicono gli industriali, devono partire in tempi brevi, ulteriori ritardi sarebbero intollerabili. Le preoccupazioni degli imprenditori nascono in gran parte dalle posizioni espresse dal sindaco di Finale Emilia, Sandro Palazzi, esponente della Lega Nord in carica da giugno 2016, che si è detto contrario all’infrastruttura. Un’infrastruttura strategica come la Cispadana – gli rispondono gli industriali – costituirebbe un’occasione di crescita per tutti gli importanti comparti industriali dislocati lungo il tracciato, e tra queste il turismo della costa adriatica.

Martedì’ scorso in un convegno organizzato dalla UIL, il Presidente della Regione Emilia Romagna Bonaccini aveva tuttavia dichiarato la propria intenzione di aprire quanto prima i cantieri della Cispadana.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *