Cispadana, Vittorio Ferraresi (M5S): “no all’autostrada”

Vittorio Ferraresi

I cittadini non devono farsi la guerra tra loro, ma la guerra ad un progetto, quello dell’autostrada Cispadana, che sarà devastante per il loro territorio indipendentemente da quale progetto o prescrizione verrà imposta- a dirlo è il deputato del M5S Vittorio Ferraresi che aggiunge- è importante che la cittadinanza si opponga in maniera netta al progetto autostrada, visto che è possibile andare avanti con un progetto di strada a scorrimento veloce che potrebbe congiungere in maniera più semplice e meno onerosa il territorio e le imprese.

Il progetto autostrada Cispadana è in contro tendenza con le raccomandazione europee che puntano ad un potenziamento della rete ferroviaria ed una diminuzione delle emissioni, la Pianura Padana è già devastata dall’inquinamento e dalle polveri sottili che provocano malattie e morte, e qualcuno pensa ancora di investire in questo folle progetto? – continua Ferraresi- i Sindaci si devono prendere la responsabilità di non rimanere fermi lasciando i cittadini divisi, ma unirli e mostrarsi compatti con un secco “no” al progetto, facendo capire agli stessi che se l’autostrada passasse ad un 1 km più distante dalle loro abitazioni la loro qualità della vita rimarrà in ogni caso compromessa per sempre.
Dopo il “no” giusto e rivoluzionario del Comune di Finale Emilia- conclude Ferraresi- attendo che anche il Sindaco Toselli, in quanto primo responsabile della salute dei cittadini di Cento, e i consiglieri, prendano la decisione di presentare osservazioni che rappresentino le criticità del territorio escludendo qualsiasi progetto di Autostrada Cispadana, come peraltro farà il M5S.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *