Elezioni: lettera aperta di CNA ai candidati

Gli imprenditori di CNA lanciano un appello alle candidate e ai candidati alle elezioni politiche del 4 marzo, e chiedono di sottoscrivere un patto per portare avanti, nelle sedi istituzionali, parlamentari e di governo, leggi e politiche a sostegno delle imprese.

Noi imprenditrici e imprenditori della CNA ferrarese – si legge nella nota diffusa alle redazioni – siamo una grande forza sociale di rappresentanza dell’artigianato, del commercio, della piccola e media impresa e delle professioni, costituita di oltre 9 mila persone che, tutti i giorni, tra difficoltà e problemi, con passione ed entusiasmo, fanno vivere la propria attività, garantendo lavoro a migliaia di  dipendenti.

CNA avanza una serie di proposte, un vero e proprio decalogo per rilanciare la piccola e media impresa: ridurre la pressione fiscale; ridurre l’impatto della burocrazia semplificando gli adempimenti richiesti alle aziende; destinare maggiori risorse all’innovazione a partire da quelle legato al Piano Impresa 4.0; favorire l’accesso al credito delle piccole e medie imprese; garantire alle piccole e medie imprese la possibilità di accedere agli appalti pubblici. Questi sono i cinque punti fondamentali del Patto per Ferrara chiesto da CNA, a cui va aggiunta la richiesta di più formazione; sostegno all’internazionalizzazione; sostegno agli investimenti in ambiente e risparmio energetico; messa in sicurezza del territorio e del patrimonio edilizio.

Non è tutto: CNA chiede anche un impegno concreto in favore del Patto per Ferrara, stipulato tra Comune di Ferrara, associazioni di categoria e organizzazioni del volontariato per dare concretamente una mano alle fasce sociali più svantaggiate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *