Cna Ferrara: “Ecco come ricostruiremo la nostra economia dopo la pandemia” – INTERVISTE

Cna celebra la propria assemblea provinciale –  Rieletto Davide Bellotti per il secondo mandato da Presidente lo affiancheranno sei vicepresidenti.


“Abbiamo davanti a noi un quadriennio fondamentale per il futuro del territorio. Nei prossimi anni parteciperemo alla ricostruzione del nostro tessuto economico duramente colpito dall’emergenza e dalle conseguenti restrizioni. Non sarà un compito facile: richiederà duro lavoro e l’individuazione di priorità condivise”

Davide Bellotti, presidente di Cna Ferrara confermato per il secondo mandato, ha sintetizzato così l’impegno che attende l’associazione per i prossimi anni. Aprendo l’assemblea elettiva di Cna che si è svolta giovedì sera, Bellotti ha indicato i punti fondamentali su cui si concentrerà l’attività dell’associazione. “Valorizzare l’imprenditoria femminile – ha spiegato – perché crediamo che la ‘questione femminile’ si essenzialmente una ‘questione collettiva’. Assistere i giovani, favorendo la nascita di nuove startup innovative o l’insediamento di nuove imprese. Impegnarsi sulla sostenibilità: la tutela dell’ambiente è non solo un dovere sociale ma sempre più uno strumento competitivo. Favorire l’acquisizione, da parte delle imprese, delle tecnologie avanzate e degli strumenti digitali”. Tutto ciò in un costante dialogo e confronto con le istituzioni e la politica, che devono tenere conto fino in fondo della voce delle imprese.

“Nei prossimi mesi e nei prossimi anni – ha detto il direttore di Cna Ferrara Diego Benatti – dobbiamo progettare una ripresa, dopo la pandemia, che non lasci indietro nessuno. Dobbiamo mettere al centro delle nostre scelte le pari opportunità, il merito, la possibilità per i giovani di accedere a una formazione continua e di alto livello. Per puntare con decisione alla ripresa bisogna rafforzare la consapevolezza che la piccola impresa è portatrice di libertà, contro l’omologazione dei consumi, e di felicità, perché valorizza le competenze e le vocazioni delle persone”.

Nel corso dell’assemblea sono intervenuti imprenditori soci di Cna. Paolo Govoni, Commissario straordinario della Camera di Commercio e imprenditore storico della Confederazione, ha chiesto “un forte impegno per la ripresa. Per tornare a crescere bisogna fare sistema, e puntare sul merito e sulla qualità. Per questo – ha aggiunto – sono contrario alla riforma delle camere di commercio che accorperebbe Ferrara a Ravenna: perché usa criteri puramente quantitativi e non guarda alla qualità”.

“Puntare alla qualità significa coinvolgere le nostre imprese, renderle protagoniste dei processi di sviluppo a livello nazionale – ha detto il Presidente regionale di Cna Dario Costantini – Senza il sostegno delle piccole e medie imprese rappresentate da Cna non ci potrà essere nessun vero rinnovamento del Paese, e nessuna transizione ecologica”.

Armando Prunecchi, Direttore Divisione organizzazione e sviluppo di Cna nazionale, ha sottolineato l’importanza della formazione per il progresso imprenditoriale: “Cna ha le competenze necessarie per incrementare la qualità dell’impresa italiana e su questo deve puntare.

Il nostro sistema ha un’idea chiara di società e di economia, ha detto Prunecchi: “il nostro compito è rappresentare le imprese che valorizzano il territorio, che migliorano la qualità di vita e il benessere dei cittadini. Per farlo dobbiamo costruire un sistema sempre più integrato e accentuare la nostra capacità di comunicare”.

Al termine l’assemblea territoriale di Cna ha confermato per un altro mandato il Presidente Davide Bellotti. Lo affiancheranno sei Vicepresidenti: Jessica Morelli, fotografa ed esperta di comunicazione digitale; Valeria Balboni, titolare di una vetreria che produce box doccia; Riccardo Roccati, costruttore e presidente del Consorzio Rigenera; Roberto Bonora, storico titolare di una modelleria meccanica; Matteo Fabbri, attivo nel campo del 3D e della realtà aumentata; Claudio Marzola, trasporti eccezionali. L’assemblea ha inoltre rinnovato la fiducia al Direttore Provinciale Diego Benatti.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *