Cna, procedura espulsione per Cavicchi. “Provvedimento doloroso ma inevitabile”

La Direzione Territoriale di Cna Ferrara, riunita nella serata di martedì 21 giugno, ha approvato all’unanimità la richiesta della Presidenza territoriale di espellere dall’Associazione il socio Riccardo Cavicchi.

La richiesta di espulsione approvata dalla Direzione territoriale sarà quindi inviata al Collegio dei Garanti di Cna Ferrara. Ne è stata data inoltre comunicazione via Pec, nella mattinata di mercoledì 22 giugno, allo stesso Riccardo Cavicchi, che ora ha tre giorni di tempo (72 ore) per inviare a Cna le proprie ragioni difensive.

L’imprenditore ferrarese si era dimesso in maniera irrevocabile da tutti gli incarichi ricoperti in CNA Ferrara in piena polemica con i vertici di Via Caldirolo e con il presidente dell’Associazione, Davide Bellotti.

Oggetto della polemica la partecipazione ad un bando comunale per la promozione e commercializzazione turistica di Ferrara.

Secondo la Direzione territoriale, Riccardo Cavicchi, dopo essersi dimesso dalla carica di Presidente dell’area di Ferrara, è venuto meno a due impegni esplicitamente previsti dal codice etico di Cna: l’impegno “ad esprimere le proprie personali opinioni preventivamente nelle sedi preposte al dibattito interno (…) salvaguardando l’autonomia ed il rispetto della correttezza del rapporto anche con chi esprime posizioni diverse” (Art.1b comma 4) e l’impegno a “tutelare la reputazione e l’immagine della Confederazione e dei suoi dirigenti in ogni sede in cui venga messa in discussione” (Art 1b comma 6). Ha infatti lanciato accuse ingiustificate a Cna Ferrara e ai suoi organi, bypassando il confronto interno – che gli era stato ufficialmente richiesto – e rivolgendosi direttamente ai media.

“Un provvedimento doloroso – commenta la Direzione Territoriale – ma inevitabile,  per il rispetto che dobbiamo ai soci di Cna che applicano ogni giorno il codice etico con scrupolo e attenzione”.

NOTA: La direzione territoriale di Cna è composta dal Presidente provinciale, dai vice Presidenti Provinciali, dai Presidenti delle Unioni, delle aree territoriali e delle società di Cna Ferrara, e da una quota di imprenditori eletti direttamente dall’assemblea, in tutto 34 imprenditrici e imprenditori. Il Direttore Provinciale è invitato con voto consultivo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.