Tariffa smaltimento rifiuti Ferrara, CNA: “Una misura che risponde all’esigenza di liquidità delle imprese”

Cavicchi, presidente di Cna Area Ferrara, commenta positivamente le misure individuate dal Comune di Ferrara per sgravare le imprese dal peso della tariffa sullo smaltimento dei rifiuti.

“Vogliamo esprimere il nostro apprezzamento, come Cna, per la misura individuata dall’amministrazione comunale di Ferrara, con la collaborazione di Hera, per ridurre l’onere della Tariffa Corrispettiva Puntuale a carico delle imprese, danneggiate nel 2020 dalle restrizioni dovute all’emergenza sanitaria”.

E’ questo il primo commento di Riccardo Cavicchi, Presidente di Cna Area Ferrara, sulla nuova misura annunciata in conferenza stampa dagli assessori Alessandro Balboni (Ambiente) e Matteo Fornasini (Bilancio) del Comune di Ferrara.

“Il Comune di Ferrara – prosegue Cavicchi – ha messo in campo una cifra importante e ha individuato una metodologia che permetterà, a quanto ci è stato assicurato, di garantire i ristori alle imprese in tempi rapidi. In questo modo si viene incontro a una delle principali esigenze delle imprese in questo momento, cioè la liquidità”.

“Cna – conclude Cavicchi – si è molto impegnata per ottenere questo risultato, partecipando attivamente e avanzando proposte nelle occasioni di incontro e confronto con l’Amministrazione. Naturalmente non escludiamo di poter chiedere ulteriori aggiustamenti alle misure di ristoro alle imprese, ma ora prendiamo atto con soddisfazione di quanto è stato fatto”.​

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *