Comando Operazioni Aeree, la valutazione tattica NATO si conclude con successo

coa poggio L’11° Gruppo Difesa Aerea Missilistica Integrata è il primo sito operativo della NATO ad aver sostenuto una valutazione tattica NATO utilizzando il sistema di comando e controllo “Air Command and Control System”.

Venerdì 24 Maggio il Capo dei valutatori NATO ha presentato i risultati della valutazione tattica a cui è stata sottoposta la Task Force del Comando Operazioni Aeree (COA) di Poggio Renatico, costituita da personale dell’11° Gruppo Difesa Aerea Missilistica Integrata (DAMI) e del Reparto Supporto Servizi Generali (RSSG), integrato e supportato da militari di altri Stormi e Reparti della Forza Armata.

Si è conclusa così la Capability Evaluation (CAPEVAL) iniziata il 16 maggio con lo scopo di verificare la prontezza e le capacità militari logistiche, tecniche e operative previste per le unità di Comando e Controllo “Air Surveillance And Control System” (ASACS), cioè quelle unità operative a cui è assegnata la sorveglianza dello spazio aereo nazionale e NATO ed il controllo dei velivoli intercettori in prontezza.

Il team di valutatori, composto da personale proveniente dai Paesi dell’Alleanza e diretto e coordinato dall’Allied Air Command di Ramstein (Germania), in una prima fase ha esaminato la preparazione del personale coinvolto attraverso prove individuali di ICCS (Individual Combat Common Skills) in materia di primo soccorso, antincendio, operazioni in ambiente sotto minaccia CBRN (Chimica, Batteriologica, Radiologica, Nucleare), utilizzo armi, sicurezza delle comunicazioni e dei dati.

Nella seconda fase sono state testate le capacità di comando e controllo di attività aeree complesse in scenari simulati di crisi, con l’interazione delle unità coinvolte in tre distinte aree: capacità operative, capacità logistiche e di Force Protection.

I controllori dell’11° Gruppo DAMI, meglio noto con il nominativo radio di “Pioppo”, hanno affrontato scenari virtuali che prevedevano attacchi aerei, velivoli dirottati, lancio di missili e campagne aeree, integrandosi con la componente NATO del Deployable Air Command and Control Center e utilizzando il sistema di comando e controllo Air Command and Control System (ACCS). Tale integrazione ha permesso la pianificazione e gestione di attività di tipo complesso.

La CAPEVAL appena conclusa rappresenta un traguardo significativo sia per l’esito favorevole, sia per l’ennesimo primato stabilito dall’11° Gruppo D.A.M.I. quale prima unità in ambito NATO ad aver conseguito la “Mission Capability” utilizzando l’ACCS. 

L’11° Gruppo DAMI, articolazione alle dirette dipendenze del Reparto DAMI, garantisce la difesa dello spazio aereo nazionale 24 ore al giorno, 365 giorni l’anno attraverso il controllo e l’impiego di sensori radar e capacità radio disseminati su tutto il territorio nazionale. Dalla sala operativa di “Pioppo” radar i controllori sorvegliano l’area di propria competenza e sono pronti in ogni momento a rilanciare l’ordine di decollo immediato (in gergo tecnico scramble) ad una delle coppie di Eurofighter dislocate sul territorio nazionale.

Il RSSG, co-ubicato su Poggio Renatico, fornisce i servizi di supporto tecnici, logistici ed amministrativi necessari al funzionamento degli enti nazionali, NATO ed europei, ubicati su Poggio Renatico.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *