Coldiretti: “Custodi di valori, sapori e territorio”. Presentato Ringraziamento ’21

Torna con un ricco programma di eventi la celebrazione delle Giornate del Ringraziamento di Coldiretti Ferrara, che come da tradizione consolidata si svolge nel centro della città, a suggello del rapporto tra i produttori agricoli ed i cittadini, consumatori e curiosi.

Da parte di Floriano Tassinari (presidente provinciale) e di Alessandro Visotti (direttore) il benvenuto ai partner presenti e la illustrazione dei temi dell’edizione delle Giornate di Ferrara.

Impreziosite dalla partecipazione ai convegni in programma nella giornata di sabato del direttore nazionale di Fondazione Campagna Amica, Carmelo Troccoli e del presidente regionale di Coldiretti Emilia-Romagna, Nicola Bertinelli, oltre che della coordinatrice nazionale di Donne Impresa.

Il tema del 2021 rispecchia il ruolo che l’agricoltura ha nell’essere non solo settore produttivo di beni essenziali, del cibo, ma anche protagonista della cura del territorio e delle tradizioni culturali e sociali, oltre che dei sapori tipici che caratterizzano l’agroalimentare italiano, alla luce di valori non solo materiali quanto spirituali connaturati nel mondo agricolo.

Dopo il forzato stop dello scorso anno quest’anno si ripropone il grande Mercato dei Produttori di Campagna Amica con aziende della nostra provincia e di altre sia del territorio regionale che di altre regioni italiane, dalle Marche alla Puglia, alla Sicilia. Due giorni dove trovare i prodotti di stagione, freschi o trasformati, emblema della filiera agricola e della sua capacità di produrre il buon cibo autenticamente Made in Italy e garantito dagli stessi agricoltori: dal formaggio ai salumi, dal vino alla birra, dalla pasta al miele, alle confetture, all’olio, passando per la frutta e la verdura fresca, compresi agrumi di Sicilia.

Come sempre insomma una ghiotta occasione di ritrovare sapori autentici e genuini nel centro della città di Ferrara che tornerà a dipingere di giallo il Listone, la Piazza Trento Trieste dove troveranno spazio la tensostruttura che ospita il Mercato, ed una serie di casette dove sostenitori ed ospiti di Coldiretti, con i quali nel corso dell’anno si sviluppano iniziative ed eventi, proporranno le loro attività di promozione e conoscenza del territorio, dei prodotti, delle opportunità e dei progetti che ciascuno sa realizzare a Ferrara nei diversi aspetti peculiari.

Altra novità è il corner degli agriturismi di Campagna Amica, che saranno presenti nello spazio del Mercato con un laboratorio sulla pasta e con momenti di divulgazione sulle strutture di ristorazione, accoglienza ed attività particolari della nostra provincia.

Quest’anno poi si sono voluti organizzare anche incontri tematici, da workshop sull’alimentazione (nelle terza età e per i più giovani), sulla pesca e aquacoltura, sulla filiera dal seme alla tavola, a due convegni che si terranno alla Sala Estense, per raccontare temi di sicuro interesse: l’etica ed il cibo e successivamente un confronto tra generazioni diverse di imprenditrici agricole che racconteranno le loro esperienze, con la partecipazione di relatori nazionali e regionali di Coldiretti e la presenza di Don Francesco Viali e di Don Luigi Corticelli della diocesi ferrarese che avranno il compito di portare il punto di vista della Chiesa su questi argomenti.

Domenica 14 si svolgerà anche la parte liturgica e spirituale con la celebrazione della Solenne Santa Messa del Ringraziamento celebrata da S.E. Mons. Giancarlo Perego, Arcivescovo di Ferrara-Comacchio, a partire dalle 9.00 nella Basilica di San Francesco in via Terranuova.

Come sempre nel corso della Messa spazio al rito dell’offerta dei prodotti della terra.

Al termine della cerimonia ci si sposterà sul sagrato del Duomo, dove alle 10.30 arriveranno i trattori per la benedizione rituale.

Oltre alle aziende di vendita diretta ci saranno anche alcuni dei partner e delle associazioni con le quali da anni condividiamo iniziative, sia di promozione del territorio che sociali e di volontariato: AVIS, LILT, AIL, Fiab, e poi ancora le pro loco di Tresigallo e di Jolanda di Savoia, Bonifiche Ferraresi con Stagioni d’Italia, SIS e Pasta Ghigi. Senza dimenticare anche la presenza al nostro fianco del Gruppo Bancario Cassa di Ravenna e Banca d’Imola.

Soddisfazione è stata espressa dal presidente di LILT, prof. Canducci, dal delegato nazionale di FIAB, Giubelli, oltre che da Menna in rappresentanza di AVIS e di Caselli per AIL per l’opportunità di essere in piazza a Ferrara e poter stimolare i cittadini e consumatori sui temi delle loro associazioni, che ben si sposano con i principi ed i valori di Coldiretti e Campagna Amica sul valore del cibo di qualità e su un corretto stile di vita.

A cura di Coldiretti Giovani Impresa si svolgerà nelle due giornate anche la raccolta firme della petizione “SI ALL’ENERGIA RINNOVABILE SENZA CONSUMO DI SUOLO AGRICOLO”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *