Coldiretti difende il riso made in Italy. La protesta in Prefettura

risaia“L’import libero di prodotto asiatico è pericoloso per il reddito agricolo e per la salute dei consumatori”. E’ quando ha ribadito il Presidente di Coldiretti Ferrara, Sergio Gulinelli, incontrando il Prefetto Michele Tortora, al quale è stato consegnato il documento “Azione per dare futuro al settore risicolo italiano”, che verrà presentato domani, in Regione.

“Il problema – dice Gulinelli – è che il riso italiano rischia di scomparire a causa delle speculazioni sul prodotto asiatico, cambogiano e birmano in particolare ed inoltre, va sottolineato come, nel corso del primo semestre 2014, si stiano moltiplicando i pericoli per la salute.

“Chiediamo, tra l’altro – dice ancora Gulinelli – il ripristino dei dazi doganali o, per lo meno, un tetto massimo alle importazioni, una nuova legge per la regolamentazione del commercio interno che garantisca i produttori ed i cittadini con l’obbligo di indicazione dell’origine e l’etichettatura del riso, l’istituzione di una sola borsa merci e la rivisitazione dell’attività di promozione dell’Ente Nazionale Risi e intanto, domani – conclude il Presidente di Coldiretti Ferrara – saremo in regione.

[flv image=”https://www.telestense.it/img-video/09-coldiretti-difesa-riso.jpeg”]rtmp://telestense.meway.tv:80/telestense_vod/09-coldiretti-difesa-riso.mp4[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *