Coldiretti Ferrara: assemblea approva bilancio e modifiche statuto

L’annuale assemblea provinciale di Coldiretti Ferrara, riunita lo scorso venerdì 29 aprile presso la sala convegni del Ristorante Ottocento di San Vito, ha approvato in seduta straordinaria le modifiche statutarie conseguenti alle delibere nazionali, con alcune modifiche agli articoli che regolano i principi associativi e le modalità organizzative dell’associazione agricola.

L’introduzione del codice etico, il pieno coinvolgimento negli organi dirigenti di Donne, Giovani e Senior, la maggiore chiarezze sulle norme di funzionamento delle sezioni e delle zone, la possibilità di poter svolgere sino a 3 mandati, anche non consecutivi, per il presidente provinciale, oltre ad altri punti di dettaglio, sono state le modifiche deliberate su indicazione della Confederazione Nazionale, nell’armonizzare la carta associativa di Coldiretti in tutti gli ambiti territoriali.

La federazione ferrarese, tra le prime ad attivarsi, ha poi continuato i propri lavori partendo dalla relazione del presidente Floriano Tassinari, che ha ripercorso i 12 mesi precedenti, sottolineando anche con un video accattivante le tappe sindacali e di impegno che hanno misurato quanto fatto da Coldiretti Ferrara in incontri, eventi, manifestazioni, impegno su temi rilevanti per le imprese agricole e per il territorio, tra cui gli incontri con Prefetto e Presidente della Provincia sul tema della fauna selvatica, la partecipazioni alle principali fiere del territorio regionale (da Cibus a Macfrut a SANA) e l’organizzazione con la federazione regionale di Futurpera che ha visto la presenza del presidente nazionale Prandini e del segretario generale Gesmundo proprio a Ferrara, oltre che i numerosi incontri con l’assessore regionale Mammi sui principali nodi del settore primario estense. Ultimo tema affrontato è stato quello dell’analisi del bilancio consuntivo 2021 di Coldiretti, che ha chiuso con un risultato più che positivo, confermando la buona gestione delle risorse anche in tempi difficili come quelli segnati nei mesi scorsi ed ancora dalle conseguenze della pandemia ed ora anche del conflitto tra Russia ed Ucraina.

Tassinari ha ringraziato a nome del consiglio di amministrazione il direttore ed i funzionari e dipendenti per l’impegno profuso, che per bocca del direttore Visotti sarà improntato sempre più ad un percorso di rinnovamento e di specializzazione, con il supporto nazionale e regionale, per consolidare e superare i buoni risultati registrati anche dai dati del bilancio. Approvato anche lo schema di bilancio preventivo per il 2022, che è e sarà ancora di più segnato dall’incremento dei costi per le materie prima ma anche dalle maggiori attività sindacali anche sul territorio con il ritorno ad una situazione sanitaria più nella norma. All’assemblea ha portato i suoi saluti e dell’amministrazione ostellatese, l’assessore Elisa Panini, che ha evidenziato quanto il settore agricolo ed agro alimentare sia rilevante per l’intera economia, rivendicando il ruolo di settore primario non solo in termini di cronologia di attività ma quanto più di necessario e fondamentale, allorché rivolto alla produzione di cibo sano e salubre ed alla miglior gestione del territorio e dell’ambiente, nonostante le grandi difficoltà di questi ultimi mesi, nel segno della speranza e della capacità e volontà progettuale e di interlocuzione con le istituzioni e la politica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.