Comacchio, accordo per il S.Camillo. Entrano le pediatrie e le chirurgie minori

Accordo siglato in Prefettura, poche ore fa, tra Azienda Usl e Consulta Popolare, con tutte le forze politiche di Comacchio, per l’ex ospedale S.Camillo.

Entro una settimana nell’ex ospedale dovrebbero entrare le pediatrie di gruppo, mentre l’Azienda Sanitaria Territoriale presenterà entro fine marzo il piano per gli interventi di chirurgia di minore complessità che si potranno eseguire così anche al S.Camillo. Decisioni prese alcune settimane fa durante la prima riunione in Prefettura. L’ospedale di Comacchio era occupato dall’autunno del 2013 dalla Consulta, contraria alla riorganizzazione del S.Camillo decisa da Via Cassoli.

Davanti al Prefetto erano presenti, oltre ai vertici dell’Ausl di Ferrara anche il Presidente della Provincia, Tiziano Tagliani, gli esponenti della Consulta Popolare, Manrico Mezzogori e Giovanni Gelli: esponenti dei partiti politici di Comacchio e la presidente del Tribunale dei Malato, Tiziana Gelli.

“Sono molto soddisfatto. Chiamerò subito i pediatri e poi daremo il via al trasloco che deve avvenire entro una decina di giorni” ha sottolineato il direttore generale dell’Azienda Usl Claudio Vagnini”. Grande soddisfazione espressa anche da Maura Tomasi “questo dimostra che si possono fare grandi cose se c’è la buona volontà di tutti” ha concluso l’esponente della Lega Nord di Comacchio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.