Comacchio: denunce e sanzioni per stato di ebbrezza nel week end

Tra le prime ore di domenica 4 settembre 2022 e la sera dello stesso giorno festivo, i Carabinieri della Compagnia di Comacchio (Fe), intervenivano in più occasioni sulle strade del litorale estense, per controlli di soggetti postisi alla guida di autoveicoli in stato di ebbrezza, ovvero ubriachi molesti.

Il primo controllo, all’una e dieci del mattino, dai militari del Nucleo Operativo e Radiomobile lungo la via Leopardi di Lido degli Estensi, ove un 32 enne rodigino veniva sorpreso alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico pari al doppio del consentito (1,03). Verso le tre del mattino una cittadina comacchiese segnalava di essere stata coinvolta in un sinistro con una autovettura condotta da persona ubriaca.

La pattuglia della Stazione di Lido degli Estensi interveniva quindi in viale Raffaello Sanzio di Lido di Spina ed accertava che effettivamente il conducente della Volkswagen Golf, coinvolta nel sinistro, era condotta da un ventenne ravennate che, al test alcolimetrico, risultava avere un tasso quasi quattro volte superiore al consentito (1,94). Il veicolo del giovane veniva sottoposto la sequestro finalizzato alla confisca, avendo superato il tasso di 1,5. Alle cinque successive al 118 perveniva una richiesta di assistenza sanitaria, per una persona che si lamentava stesa a terra, sempre in viale Raffaello Sanzio di Lido di Spina. Sul posto i militari ed i sanitari accertavano che il giovane, per il quale era stato richiesto l’intervento, era un 23 enne centese il quale, in evidente stato di ubriachezza, era autonomamente caduto a terra procurandosi delle lesioni al capo. Il ragazzo veniva trasferito dai sanitari all’ospedale del Delta per le cure del caso, nonchè sanzionato in via amministrativa dai Carabinieri per ubriachezza molesta. Dopo una domenica tranquilla, verso sera alla centrale operativa dei Carabinieri di Comacchio giungevano diverse segnalazioni relative ad una Porsche Cayenne che procedeva ad alta velocità e pericolosamente tra Lido di Spina e Lido delle Nazioni, urtando anche alcune auto in sosta, senza fermarsi per la relativa constatazione.

Le pattuglie del Nucleo Operativo e Radiomobile si mettevano immediatamente alla ricerca dell’autoveicolo, del quale alcuni cittadini riuscivano a rilevare anche il numero di targa. L’autovettura risultava essere stata poco prima rubata ad 63 enne ferrarese che si trovava in Lido di Spina. Poco dopo le pattuglie intercettavano e bloccavano l’auto, ancora in zona, con alla guida un 28 enne moldavo e passeggero un 32 enne milanese, entrambi noti alle forze di polizia. I due venivano deferiti in stato di libertà per ricettazione dell’auto e, il solo moldavo, anche per guida in stato di ebbrezza avendo rilevato un tasso alcolimetrico pari a 1,8. L’autovettura veniva restituita al legittimo proprietario che forniva anche i dati assicurativi per gli altri veicoli danneggiati.

(Comunicato stampa)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.