Comacchio, le Primarie

Primarie senza il Pd. Lo scenario è quello di Comacchio, domani. Dalle 8 fino alle 21 chi ha più di sedici anni infatti fra Comacchio e le frazioni potrà scegliere il candidato della sinistra radicale lagunare. I candidati che si presentano sono quattro: Fabio Cavallari ingegnere, esponente di Rifondazione Comunista. Marcello Folegatti, chimico, di Sel e Massimo Ovani, imprenditore della green economy, esponente dell’Italia dei Valori.

Si aggiunge, ma come indipendente della Federazione della Sinistra, il cardiologo il cardiologo Giovanni Pasanisi. Il suo nome è arrivato a qualche settimana dalla presentazione delle primarie avvenute alla fine di febbraio in Castello Estense.

Una candidatura che ha creato qualche frizione all’interno della sinistra radicale lagunare e evidenziato vecchi attriti fra Rifondazione e il Pdci. “Ci auguriamo che la candidatura di Pasanisi non corrisponda a logiche pensate a priori – commenta l’esponente di Rifondazione Comunista, Irene Bregola, alludendo a eventuali future alleanze, in caso di vittoria, con Pierotti e quindi con il Pd.

La Bregola inoltre aggiunge anche qualche preoccupazione sullo svolgimento del voto: “Le primarie sono uno strumento democratico importante e per questo vigileremo affinché tutto avvenga nella massima trasparenza e correttezza”.

Le sezioni del voto saranno per Comacchio, Palazzo Patrigani mentre per Porto Garibaldi, San Giuseppe e Vaccolino il seggio sarà allestito nelle sedi delle delegazioni comunali.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120317_05.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *