Comacchio: primarie Sinistra radicale

Arrivano le primarie a Comacchio ma a indirle, visto che il Pd ha già scelto il suo candidato, Alessandro Pierotti dell’Onda, è la sinistra radicale del Delta. Sel, Italia dei Valori e Rifondazione infatti sono impegnati ad organizzare per domenica 18 marzo, dalle otto del mattino fino al tardo pomeriggio, le primarie dei candidati della sinistra radicale.

Chi ha più di sedici anni, in quattro seggi del comune lagunare, Palazzo Patrigani a Comacchio, e in tre delegazioni per le frazioni, Porto Garibaldi, Vaccolino e San Giuseppe potrà scegliere fra i quattro candidati, Massimo Vani per L’Idv, Fabio CAvallari per rifondazione, Marcello Foleggati per Sel e Giovanni Pasini come indipendente della Federazione della Sinistra, che la sinistra del Delta vuole proporre in modo democratico ai comacchiesi affinché scelgano il loro candidato della sinistra.

Primarie che a Comacchio saranno orfane del Pd che non ha risposto all’invito della sinistra radicale fatto quasi un mese fa per partecipare al processo di scelta democratica che ha già delineato nuovi scenari in grandi città come Genova e Palermo.

Dal voto del 18 di marzo, se alle primarie si recheranno molti comacchiesi, infatti potrebbe uscire il candidato scomodo per l’esponente del centro sinistra Pierotti che oltre al Pd guarda ad un’alleanza con l’Udc, il primo esperimento in Italia di prove tecniche di elezioni politiche che vedono insieme il partito di Bersani e il Terzo Polo.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120308_08.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *