Comacchio e Ravenna Festival insieme: arrivano Ambrogio Sparagna, Luca Barbarossa e i balli di Francesca Trenta

Per il terzo anno consecutivo si rinnova la collaborazione tra Comacchio e il Ravenna Festival.

Titolo della rassegna, che si svolgerà nella città lagunare l’1 e il 2 luglio, “Tra Anguille e Tarante II”.

Fra il complesso architettonico del Ponte Pallotta, o Trepponti, e Palazzo Bellini torneranno le narrazioni cantate e le danze popolari . Ambrogio Sparagna e la sua Orchestra Popolare Italiana ripropongono infatti l’evento speciale di due giorni che valorizza le tradizioni del luogo, gastronomia compresa, fra laboratori e spettacoli; il tutto coinvolgendo un centinaio di protagonisti. E dopo la notte del gran ballo, in programma sabato 1 luglio a partire dalle 22.30 ai Trepponti, dove ci si potrà scatenare presi per mano da un’artista del calibro di Francesca Trenta, si arriverà al gran finale di domenica, con la messa in scena del progetto “Canzoni a raccolta”, dedicato alla tradizione popolare romana, fra ballate, stornelli e serenate, interpretate in modo originale da Luca Barbarossa, nell’arena di Palazzo Bellini.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *