Comacchio, Sagra Anguilla: arriva bus delle Valli

 

05 comacchio sagra anguillaTradizione comacchiese e offerta turistica si mettono insieme per combattere la crisi e cercare di allungare la stagione turistica anche oltre il periodo balenare.

Il mare dei Lidi non basta più e a dirlo sono anche i dati dell’ultima stagione balneare. Il trend se è ancora positivo infatti – dice lo stesso sindaco di Comacchio, Marco Fabbri – è grazie ai campeggi che ospitano gli stranieri.

Così per attirare turisti occorre valorizzare al massimo il tesoro che ha Comacchio: la natura e le Valli. Ed il simbolo di tutto questo è l’anguilla che da 14 anni è il prodotto tipico protagonista della Sagra dell’anguilla. La nuova edizione 2013 è stata presentata a Palazzo Bellini e vuole essere una sfida per l’amministrazione comunale ma anche per gli imprenditori del settore: portare turisti anche quando il caldo non c’è più, offrendo un appuntamento che sia tradizione ma anche qualità turistica.

Alla Sagra dell’anguilla infatti c’è la tradizione, negli stand della cucina ci sono comacchiesi che da sempre sanno come si cuoce a casa l’anguilla, le cioè persone che stanno attorno al mondo del volontariato dell’Unione sportiva di Volania, ma c’è anche il servizio di qualità come il nuovo bus delle Valli come il fritto di Valle. Si parte sabato 5 ottobre e quest’anno si andrà avanti per tre week- end consecutivi. Arte, cultura e tradizione sono al centro della manifestazione che registra l’eccellenza nella gastronomia di Valle.

%CODE%

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *