Comicità a Comacchio: Vito in anteprima a palazzo Bellini

Vito 1

Venerdì 31 gennaio andrà in scena a Palazzo Bellini l’attesissima anteprima dell’artista bolognese Vito.

Dopo il successo dello spettacolo inaugurale, che ha visto calcare il palco della sala polivalente altri due numeri uno, come Pizzocchi e Vasumi, questo secondo appuntamento del cartellone serale di “Comacchio a Teatro”, la stagione teatrale dell’Amministrazione Comunale, realizzata da Teatro dell’Aglio, con la direzione artistica di Massimiliano Venturi, prosegue all’insegna della comicità. Non mancherà naturalmente quella vena poetica che rende lo spettacolo unico.

Stefano Bicocchi, in arte VITO è un artista di razza, affermatosi oltre che sui palcoscenici teatrali anche con memorabili interpretazioni su piccolo e grande schermo. Il comico bolognese presenterà al pubblico comacchiese il suo ultimo lavoro, RECITAL, scritto a quattro mani con Maurizio Garuti. Una ricchissima selezione di materiali di nuova produzione così come di quelle storie e di quei personaggi che costituiscono i cavalli di battaglia dell’artista bolognese, trascineranno lo spettatore in un caleidoscopio di personaggi e storie, in un mondo irresistibile che parla di infanzia e di ‘emilianità’.

Donne e uomini della pianura padana, personaggi zavattiniani legati alla terra e quindi al buon cibo e all’amore, partendo da Bertoldo, passando per Zavattini e approdando al Fellini di Amarcord e delle sue donne enormi. Storie vere e storie inventate; personaggi fantastici e personaggi reali. Tutti accumunati dall’essere surreali, dal vivere nel confine dell’assurdo. Vivere in quel mondo dove la fame faceva i bambini e dove i circhi miseri di Vitoprovincia erano costretti, durante le permanenze a cucinare i leoni che, essendo magrissimi, non sfamavano nessuno. La cucina dell’Artusi, quella delle città della bassa, ossia quella stessa pianura che Zavattini amava descrivere con una riga e che quando c’è la nebbia diventa un tutt’uno tra cielo e terra. Quello di Vito è uno spettacolo comico ed al tempo stesso poetico, che si tinge a tratti di quel lirismo tipico delle narrazioni popolari d’altri tempi.

Lo spettacolo avrà inizio alle ore 21:00. La biglietteria sarà operativa dalle ore 20:00. Info e prenotazioni al numero 349 0807587. Tutte le informazioni, il programma completo e la prevendita on-line sono sul sito www.comacchioateatro.it.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *