Comitato No Salvabanche: “Attenzione ai facili entusiasmi. I problemi sui rimborsi non sono affatto superati”

Manifestanti davanti alla Fondazione Carife
Immagine d’archivio

Attenzione ai facili entusiasmi: è questo il monito lanciato dal Comitato No Salvabanche, dopo che i primi dieci obbligazionisti della vecchia Carife hanno ricevuto il rimborso a cui avevano diritto secondo il decreto pubblicato dalla gazzetta ufficiale del 3 maggio scorso.

Ci sono ancora molti problemi da affrontare e risolvere, dicono i No Salvabanche: i rimborsi automatici saranno accessibili solo a una minoranza degli obbligazionisti che hanno visto azzerati i propri risparmi; l’altra strada per ottenere i rimborsi, cioè l’arbitrato, non è ancora agibile perché il relativo regolamento è stato bocciato dal Consiglio di Stato; per gli azionisti non è ancora stata prevista alcuna forma di possibile risarcimenti delle somme perdute; quanto alla vendita delle 4 new bank, per ora si hanno so0lo indiscrezioni ma nessuna certezza.

Per tutte queste ragioni il comitato No Salvabanche esorta ad evitare facili trionfalismi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.