Comitato sicurezza: potenziati servizi stagione estiva. Prefetto invita ANAS ad accelerare cantieri in Super

prefetturaNella serata di ieri, in videoconferenza da palazzo don Giulio d’Este, il Prefetto Michele Campanaro ha presieduto la riunione del Comitato provinciale per l’ordine e la sicurezza pubblica dedicata alla pianificazione delle attività di controllo e vigilanza dei centri abitati, delle località balneari ed alla sicurezza della viabilità lungo le arterie stradali di questa provincia, in vista dell’inizio della stagione turistica estiva.

Alla riunione hanno partecipato il Presidente della Provincia Nicola Minarelli accompagnato dal Comandante della Polizia Provinciale Claudio Castagnoli, l’Assessore al commercio e turismo del Comune di Ferrara Matteo Fornasini, il Sindaco di Comacchio Pierluigi Negri, accompagnato dal Comandante della Polizia Locale Paolo Claps, il Commissario straordinario della Camera di Commercio Paolo Govoni, il Vice Questore Vicario Federica Ferrari, il Comandante provinciale dei Carabinieri Gabriele Stifanelli, il Comandante provinciale della Guardia di Finanza Cosimo D’Elia, il Comandante del Reparto Operativo Aeronavale della Guardia di Finanza di Rimini Fulvio Furia, il Comandante provinciale dei Vigili del Fuoco Antonio Marchese, il Comandante dell’Ufficio Circondariale Marittimo di Porto Garibaldi Federica Forte, il Comandante della Sezione di Polizia Stradale di Ferrara Marco Coralli, i rappresentanti di A.N.A.S. Lorenzo Laudadio e Riccardo Renzi, il Presidente di Ascom-Confcommercio Giulio Felloni, il Presidente di Confesercenti Area Delta Roberto Bellotti, i rappresentanti di CNA Linda Veronese ed Enrico Zappaterra e i Presidenti di Asso. Balneari Scacchi-Pomposa-Nazioni Nicola Bocchimpani e di Coop. Stab. Balneari Estensi-Spina Nicola Spinabelli.

“In vista della oramai imminente stagione estiva, con l’attenuazione dell’emergenza sanitaria e la graduale ripresa del settore turistico e balneare – ha esordito il Prefetto di Ferrara – occorre ottimizzare il ‘modello sicurezza’, in un’ottica di complessiva integrazione delle risorse, tra Forze dell’Ordine e Polizie locali e, più in generale, tra Pubblico e Privato. E’ cioè necessario il massimo delle sinergie per garantire il migliore presidio a fini di sicurezza della provincia ferrarese e, in particolare, di quella parte più interessata dai flussi turistici che si preannunciano, in questa stagione estiva, in netta ripresa. Non va dimenticato che siamo ancora in emergenza sanitaria e che, quindi, la sicurezza va garantita prioritariamente sul piano della salute pubblica, impegnandoci tutti a continuare a rispettare le cautele anticovid, con l’uso della mascherina ed il rispetto del distanziamento”.

Nel corso della riunione, con l’apporto informativo degli Amministratori locali e dei rappresentati delle Associazioni di categoria, è stata fatta una puntuale disamina del piano di potenziamento dei servizi di vigilanza da parte delle Forze di Polizia, concentrando di comune intesa l’attenzione sulla Città capoluogo e sul litorale comacchiese. Su quest’ultimo, in particolare, il previsto incremento delle presenze turistiche richiede un rafforzamento degli stessi servizi, mirato al contrasto ai fenomeni della contraffazione, dell’abusivismo degli esercizi pubblici, dell’abuso di sostanze alcooliche, dello spaccio di stupefacenti e della incidentalità stradale. Il Prefetto ha, quindi, disposto di intensificare l’attività di contrasto con rinforzi ai sette presidi territoriali del litorale dell’Arma dei Carabinieri, a cui si aggiungerà dal 1° luglio il posto fisso stagionale di Lido delle Nazioni. Ai controlli interforze contribuiranno anche mezzi e personale specializzato del R.O.A.N. – Reparto operativo aeronavale della Guardia di Finanza di Rimini, in aggiunta a quelli dell’Ufficio circondariale marittimo di Porto Garibaldi e del presidio acquatico dei Vigili del Fuoco, impegnati anche nell’attività di soccorso ai diportisti in difficoltà.

Aderendo all’invito del Prefetto, il Sindaco di Comacchio ha informato i presenti del potenziamento dell’organico della Polizia locale che potrà contare su otto agenti stagionali, in aggiunta ai sei interinali già in servizio e prorogati per tutto il periodo estivo, con un rinforzo complessivo di quattordici unità che consentirà di ampliare i turni di servizio anche nella fascia notturna. Il primo cittadino di Comacchio ha, inoltre, presentato il “Progetto Street Bar”, per disciplinare con accessi contingentati la zona della movida di Viale Raffaello a Lido Spina. Nei prossimi giorni, un sopralluogo disposto dal Prefetto di operatori di Questura, Arma dei Carabinieri e Vigili del Fuoco verificherà la presenza dei requisiti necessari all’avvio del progetto. Infine, i rappresentanti delle Associazioni e Cooperative balneari dei lidi comacchiesi hanno anticipato la disponibilità a farsi carico di un servizio di vigilanza privata notturna lungo gli arenili, riservandosi di comunicare, prima dell’avvio della stagione estiva, tempi e modalità.

Attenzione particolare, nel corso della seduta di Comitato, è stata riservata alla presentazione del progetto “Un mare di legalità. Edizione 2021” in collaborazione con la Polizia provinciale e la Polizia locale di Comacchio ed il sostegno economico della Camera di Commercio ferrarese e delle Associazioni di categoria. “Il progetto ‘Un mare di legalità’ – ha dichiarato il Prefetto Campanaro – prevede l’impiego di volontari delle Associazioni G.E.V., Agriambiente, Lida e Legambiente, coordinati dai Comandi della Polizia Provinciale e della Polizia Municipale di Comacchio, ed è molto più di una semplice campagna di informazione e sensibilizzazione sul consumo consapevole e sicuro, per scoraggiare l’acquisito di merce contraffatta. E’ la dimostrazione che, anche in tema di sicurezza, la convinta adesione a forme di partenariato pubblico-privato consente di raggiungere risultati operativi, affiancandosi all’azione di contrasto all’illegalità, riservata alle Forze di Polizia”. Il progetto impegnerà i volontari dall’ultimo fine settimana di giugno all’ultimo fine settimana di agosto, lungo le spiagge di Comacchio e sarà connotato anche da forti valori ambientalisti, con la sensibilizzazione dei turisti sul fenomeno dell’abbandono di mozziconi di sigarette sulle spiagge.

In chiusura di Comitato, il Prefetto Campanaro ha invitato i rappresentanti di A.N.A.S. a garantire che, in vista dell’intensificazione del traffico veicolare per gli spostamenti estivi, siano assicurate le condizioni massime di sicurezza sulle principali arterie stradali e, in particolare, sulla S.S. 309 Romea e sulla Superstrada Ferrara-Porto Garibaldi. “Le lunghissime code che si sono registrate già nei fine settimana di maggio sulla Superstrada, a causa della presenza di numerosi cantieri stradali, rappresenta un elemento di forte criticità per la stessa sicurezza stradale. – ha concluso il Prefetto – A.N.A.S. si è impegnata a consegnare, in tempi rapidi, un dettagliato quadro dei lavori in corso di realizzazione e del relativo cronoprogramma, sul quale ci siamo riservati opportune valutazioni e approfondimenti in seno al Comitato Operativo per la Viabilità, organismo che opera qui in Prefettura per pianificare le misure di viabilità in sicurezza”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *