Commercio centro storico, Musacci: “Situazione grave”

13 commercio promoGT“La crisi è grave, anche a Ferrara, e il nostro centro storico nei risente pesantemente. Ma io problemi vanno affrontati con determinazione: è vero che ci sono negozi che chiudono, o che rischiano di chiudere nei prossimi mesi, ma ce ne sono molti altri che vogliono andare avanti, e continuare a proporsi sul mercato”

Matteo Musacci, presidente del comitato commercianti centro storico, sintetizza così la situazione di grave difficoltà che stanno attraversano i commercianti ferraresi.

A fronte di una riduzione sensibile dei consumi, i negozianti devono affrontare costi che rimangono costanti: l’affitto del negozio – le mura – che varia da zona a zona ma che comunque incide sensibilmente.

E il costo del personale, che continua ad essere una voce di spesa importante. “Naturalmente, incide in misura diversa da negozio a negozio – aggiunge Musacci – a seconda che si parli di un ‘attività interamente familiare oppure no”.

A tutto ciò si aggiunge la competizione con i centri commerciali acuita dalla nuova normativa sulle domeniche: “La domenica i costi di personale sono piuttosto elevati, per ovvie ragioni – dice Musacci – e per un centro commerciale è molto più facile riassorbirli. La concorrenza, quando si tratta di aperture domenicali, investe il settore dell’’alimentare, ma anche i bar e i pubblici esercizi”.

I temi da affrontare sono molti, ma il rilancio del commercio è una voce fondamentale della ripresa economica del nostro territorio. Sarà uno dei temi al centro della prossima puntata di Guglielmo Tell, in onda venerdì sera alle 21 su Telestense.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=68d4cff3-1253-4027-bd8b-aecd5773b9a7&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *