Comune: spese di rappresentanza all’osso

Nel 2011 il Comune di Ferrara ha speso poco meno di 11 mila euro in spese di rappresentanza. Una cifra che per una macchina amministrativa da milioni di euro risulta quasi irrisoria, ma fanno sorridere alcune voci che si possono trovare.

Come i 927 euro spesi in un anno per l’acquisto di cialde e filtri per bevande come il caffè, che il sindaco Tiziano Tagliani ha offerto ai suoi ospiti in Municipio.

L’assessore all’urbanistica Roberta Fusari invece ha accolto la delegazione di persone provenienti dal Kurdistan con un pranzo che si potrebbe dire scarno: il conto a fine pasto infatti riportava una cifra poco più alta di 70 euro.

A Natale il Comune ha speso 102 euro nell’acquisto di stelle di Natale, mentre il sindaco durante tutto l’arco dell’anno ha speso circa 1700 euro in colazioni e pranzi di lavoro.

Queste sono solo alcune delle voci più interessanti che potrete trovare sul sito del Comune di Ferrara sotto la voce spese di rappresentanza.

[flv]rtmp://telestense.vod.weebo.it/vodservice/20120404_09.flv[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *