Con coltello e tirapugni in auto. A passeggio con il taser

Due episodi in cui i carabinieri, ieri, hanno trovato oggetti pericolosi: uno a Portomaggiore e a San Giuseppe di Comacchio.

In mattinata, nel portuense, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile hanno denunciato in stato di libertà L.J., 50enne di origini somale e residente a Forlì, per il reato di porto ingiustificato di coltelli ed oggetti atti ad offendere. Mentre era alla guida della sua auto è stato fermato e controllato: con sé aveva un coltello a serramanico lungo 22.5 centimetri e un tirapugni in ferro.

Ieri sera, invece, R.O.G. 37enne proveniente dalla Romania e domiciliato a Ravenna, con precedenti con la giustizia, mentre camminava a San Giuseppe di Comacchio è stato trovato in possesso di un TeASER ad alto voltaggio (dissuasore elettrico). L’uomo è stato denunciato per il reato di possesso di oggetti atti ad offendere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *