Ospedale Cona in Commissione consigliare

cona-commissione

Dai turni dei medici e degli infermieri ai parcheggi, al funzionamento delle sale operatorie. Dagli ambulatori che da Corso Giovecca si sono spostati a Cona e quelli che, invece, dovevano spostarsi a Cona ma sono rimasti nell’anello dell’ex S.anna

Sono solo alcuni dei temi affrontati nel pomeriggio di oggi nella commissione sanità del consiglio comunale di Ferrara dedicata all’ospedale S.Anna. A rispondere alle domande dei consiglieri, il direttore generale del S.Anna, Gabriele Rinaldi, accompagnato dal direttore sanitario, Andrea Gardini

Il direttore generale ha spiegato che la radiologia convenzionale inizierà il trasferimento definitivo da Corso Giovecca a Cona il prossimo 11 febbraio. La radioterapia intraoperatoria dovrà essere smontata, esaminata dalla fisica medica e poi reinstallata a Cona, a completamento della medicina Nucleare. Non tutti i day surgery e i day hospital sono ripartiti ma, ha detto Rinaldi- concluderemo presto il lavoro.

Rinaldi ha ribadito inoltre che i problemi con Progeste, per quanto concerne i contratti sul trasporto dei pazienti e delle merci e di tutta la manutenzione non sono ancora stati risolti.

L’azienda ospedaliero universitaria S.Anna sta seguendo con i propri avvocati tutte le udienze in corso, legate alla costruzione dell’ospedale a Cona. “E se l’azienda ha subito danni , ha ribadito Rinaldi, faremo tutto quello che sara necessario, perseguendo tutte le strade, saremo pacati ma fermi”.

“Il S. Anna, ha concluso il direttore generale, e’ e sarà un punto di avanguardia non solo provinciale ma extra regionale”.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.