Cona, nuovo rinvio a giudizio

09 cona processo

Dopo oltre un mese dal primo processo per l’appalto che ha realizzato l’ospedale di Cona e che ha portato a una condanna dell’ex responsabile amministrativo del progetto, Marino Pinelli, ieri si è aperto un nuovo processo che riguarda i lavori di realizzazione del nuovo ospedale.

Un dibattimento che vede sul banco degli imputati otto persone e tutti facenti parte del Consorzio che fu creato appositamente per realizzare i lavori.

Otto persone imputate a vario titolo per irregolarità riscontrate negli appalti e nei subappalti effettuati fra il 2008 e il 2009.

Secondo l’accusa si tratterebbe di opere realizzate senza avere mai avuto una autorizzazione ufficiale dell’azienda Sant’Anna.

Ieri davanti al giudice Silvia Giorgi si è aperto il processo che vede come parte civile l’azienda Sant’Anna.

Lo stesso direttore generale dell’ospedale, Gabriele Rinaldi, secondo quanto riporta il quotidiano Il Resto del Carlino avrebbe affermato che “Se il Consorzio, tramite subappaltatori, ha violato la normativa ne dovrà rispondere”.

Su questo procedimento tuttavia grava già l’ombra della prescrizione. Il reato infatti prevede, in caso di condanna, una contravvenzione e per questo motivo ha un tempo giudiziario non superiore ai cinque anni. Alcuni dei fatti risalgono al 2008 e la prossima udienza in cui inizieranno a parlare i teste dell’accusa è fissata per il due luglio.

[flv]http://telestense-view.4me.it/api/xpublisher/resources/weebopublisher/getContentDescriptor?clientId=telestense&contentId=a66b1984-8c9f-4d67-b7bc-3096a4b1adc1&channelType=STREAMHTTPFLASH[/flv]

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *